Ad Ascona passa l’Australia, la U16 Svizzera sconfitta 3-4. Brilla la promessa MacNicol

Ad Ascona passa l’Australia, la U16 Svizzera sconfitta 3-4. Brilla la promessa MacNicol

ASCONA – La tappa ticinese della Nazionale U16 di Francesco Gabriele e Mattia Tami non ha portato fortuna ai giovani rossocrociati. Impegnata nel caldo pomeriggio odierno su un ben frequentato Comunale di Ascona, la giovane nazionale Svizzera è stata sconfitta per 3-4 dai pari categoria dell’Australia.

Partita che, a dire il vero, ha visto la Svizzera farsi preferire nelle prime battute di gioco con la rete del vantaggio del centrocampista Danilo Lebrino al sesto minuto. La formazione australiana ha però impiegato poco prima di pareggiare i conti con Quinn MacNicol al 9′.

Lo stesso attaccante si è ripetuto nelle prime fasi della ripresa, mentre Amlani Tatu ha siglato la rete del 1-3 confermando quello che è stato il copione della partita: Australia più precisa e cinica al cospetto della formazione elvetica. Nel terzo tempo è arrivato anche il poker dei ‘gialli’ con David Bolongi. Al 122′ accorcia la Svizzera con la rete di Mahic e pochi millesimi prima del triplice fischio è arrivata anche la doppietta personale per il 3-4 finale.

Su MacNicol…

In Australia ne sono piuttosto sicuri: sarà Quinn MacNicol l’attaccante del futuro del calcio australiano. 16 anni da poco compiuti, MacNicol si è presentato alla Svizzera con una doppietta ad Ascona, ma nella sua terra è un nome già piuttosto noto. Classe 2008, MacNicol ha già debuttato nel massimo campionato australiano con la maglia del Brisbane Roar, che gli ha offerto un contratto da professionista. All’età di 15 anni, MacNicol ha segnato negli Ottavi di finale di Coppa Australia, diventando così il più giovane di marcatore di sempre nella competizione.

Allievi A1: R.A.Malcantone ancora a punteggio pieno, i risultati del weekend

Allievi A1: R.A.Malcantone ancora a punteggio pieno, i risultati del weekend

Raggruppamento CCB-Pro Daro 1-1 (88’Piffaretti; 60’ Todic)

Grandinani-Rancate 3-3 (4’ Minola, 14’Cariello, 89’ Fumi; 22’ Averhoff, 30’ Luperto, 44’ Gharib)

R.A.Malcantone-Raggr. San Bernardo 2-1

Breganzona-Stabio 2-3 (61’ Baldaccini, 84’ Baldaccini; 26’ Aenishänslin, 48’ Aenishänslin, 66’ Rebuzzi)

La classifica:

R.A.Malcantone 9

Raggruppamento CCB 7

Pro Daro 5

Grandinani 5

San Zeno 3*

Breganzona 3

Stabio 3

Giubiasco 1*

Rancate 1

San Bernardo 1

Youth League A: Mendrisio e Lugano si rimettono in corsa

Youth League A: Mendrisio e Lugano si rimettono in corsa

Weeekend felice, quello appena trascorso, per  Mendrisio e Lugano nel campionato primavera di Youth League. Le squadre di Rigobello e Pugliese hanno avuto la meglio nei rispettivi incontri con Rapid Lugano e Bellinzona, portandosi a quota sei punti e mettendosi al comando delle operazione a braccetto con il Rapid Lugano.

Proprio il Rapid Lugano si è dovuto inchinare all’Adorna contro il Mendrisio, trionfante per 5-1. Primo tempo ad alto ritmo per i momò, in gol con Scherler, Lainati, Losa e Pupo in risposta a Kryezi. La doppietta di Marcello Lainati nella ripresa completa l’opera e consegna il secondo successo ai biancorossoneri.

Il Lugano fa suo il “classico” contro il Bellinzona con i guizzi di Mikail Akdemir e Nermin Salkoski per il 2-0 finale che rimette in corsa i bianconeri per il titolo. Da recuperare, invece, la sfida tra Chiasso e INSEMA.

Il Bellinzona U19 trionfa al torneo di Rimini

Il Bellinzona U19 trionfa al torneo di Rimini

Prestigiosa vittoria oltre confine per il Bellinzona U19 di Carlo Lucchini. La giovane formazione granata ha trionfato al torneo internazionale Trofeo Adriatico togliendosi lo sfizio di sollevare al cielo il trofeo sul manto erboso dello storico stadio Romeo Neri di Rimini.

La U19 del Bellinzona ha chiuso il girone B al primo posto con nove punti, davanti a Olympic Morbengo (Italia) SG Handwerk rabenstein (Germania), Bardolino Champions Cup (Italia) e Solese (Italia). Al Trofeo Adriadico U19 hanno preso parte 20 formazioni in totale, di cui 11 dall’Italia, 3 dalla Germania, 1 dalla Svizzera e 1 dalla Francia.

Il cammino del Bellinzona è iniziato in salita con la sconfitta per 1-0 contro la Solese. Poi un trittico di vittorie per 1-0 contro le altre del girone. In semifinale contro il Mirafiori sono stati decisivi i calci di rigore, poi vinti dai ticinesi per 5-4. Dal dischetto si è decisa anche la finalissima nello stadio del Rimini con il Bellinzona che si è imposto per 6-5 ai rigori contro il GS Pero dopo lo 0-0 finale.

Tantissime novità per la Notte degli Oscar: ventisei premi e il pallone d’oro. Tutti i dettagli

Tantissime novità per la Notte degli Oscar: ventisei premi e il pallone d’oro. Tutti i dettagli

Gli Oscar del cacio regionale stanno tornando. La terza edizione sotto il cappello di Calcio Ticinese comincia a prendere forma. E no, non si tratta di nessun pesce d’aprile. L’edizione 2024 della serata dedicata alle premiazioni delle migliori e dei migliori atleti del calcio di casa nostra porta in dote tantissime novità. A partire dalla data. Contrariamente alle precedenti edizioni, l’Awards Night si terrà immediatamente dopo la conclusione della stagione corrente. Una scelta voluta per restare fedeli al nostro principale obiettivo: garantire tempestività e qualità. È per questo che la macchina organizzativa ha già acceso i motori e scelto il Mercato Coperto di Mendrisio quale sede per gli Oscar della stagione 2023-2024. Ma le novità non finiscono qui, anzi.

‘Nati’ per questo

Anche la data è volutamente pensata per restare vicini alla nostra missione: quella di rendere il Calcio Ticinese un movimento unico nel suo genere e che sappia intrattenere, emozionare e creare momenti di convivialità. La premiazione avrà luogo mercoledì 19 giugno dalle 18:00 e, al termine della parte ufficiale, verrà trasmessa in diretta la partita del campionato Europeo tra Svizzera e Scozia. Un momento pensato per guardare e gustarsi la partita in ottima compagnia tra amici, compagni di squadra, conoscenti, addetti ai lavori e colleghi.

Tutte le novità

Sono tantissime le novità e altre verranno rese noto nel corso delle prossime settimane. A partire dagli ospiti illustri e autorità del mondo del calcio e non solo che saliranno sul palco del Mercato Coperto per parlare, presentare e rendere ancora più unica la serata.

Nel corso della serata verranno premiati – come da tradizione – i migliori allenatori, portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti di Seconda Lega e dei due gruppi di Terza, oltre ai rispettivi migliori marcatori. Ai diciassette premi si aggiungono anche delle novità interessanti: primo su tutti il pallone d’oro del Calcio Ticinese, i cui dettagli e modalità di voto verranno presentate separatamente nei prossimi giorni. Anche le squadre vincitrici di Seconda e Terza Lega saranno celebrate con un premio speciale. Finita qui? Nemmeno per sogno. Il 19 giugno verranno consegnati premi anche ai migliori calciatori (delle compagini ticinesi) per i campionati di Prima Lega e Seconda Lega Interregionale. Più spazio e riconoscimenti anche per il calcio femminile: la miglior calciatrice ticinese e la miglior squadra saranno celebrate al Mercato Coperto. Non poteva mancare un occhio di riguardo ai più giovani: le squadre vincitrici di Youth League A e Allievi A1 verranno premiate tra gli applausi dei “più grandi”.

Il pubblico dei social di Calcio Ticinese gioca, come sempre, un ruolo fondamentale e quest’anno sarà chiamato a decretare la top XI Social.

L’elenco di tutti i premi del 19 giugno:

  1. Miglior allenatore Seconda Lega
  2. Miglior allenatore Terza Lega 1
  3. Miglior allenatore Terza Lega 2
  4. Miglior portiere Second Lega
  5. Miglior portiere Terza Lega 1
  6. Miglior portiere Terza Lega 2
  7. Miglior difensore Seconda Lega
  8. Miglior difensore Terza Lega 1
  9. Miglior difensore Terza Lega 2
  10. Miglior centrocampista Seconda Lega
  11. Miglior centrocampista Terza Lega 1
  12. Miglior centrocampista Terza Lega 2
  13. Miglior attaccante Seconda Lega
  14. Miglior attaccante Terza Lega 1
  15. Miglior attaccante Terza Lega 2
  16. Capocannoniere Seconda Lega
  17. Capcannoniere Terza Lega
  18. Pallone d’oro Calcio Ticinese
  19. Miglior squadra Seconda Lega
  20. Miglior squadra Terza Lega
  21. Miglior giocatore Prima Lega
  22. Miglior giocatore Seconda Lega Interregionale
  23. Miglior calciatrice
  24. Miglior squadra Youth League A
  25. Miglior squadra Allievi A1
  26. Top XI social

Tutti i dettagli con dovizia di particolari saranno resi noti nel corso dei prossimi giorni sulla pagina Instagram e il canale WhatsApp di Calcio Ticinese. Seguici per rimanere sempre aggiornati.

Allievi A: in YL gode il Rapid. Negli A1 comandano in due

Allievi A: in YL gode il Rapid. Negli A1 comandano in due

Youth League Allievi A – primavera

C’è solo il Rapid Lugano a punteggio pieno nel girone primavera di Youth League. La squadra allenata da Hayward e Passera supera 4-2 il Chiasso e si gode la vetta in solitaria con le reti di Taibi (doppietta), Campos e Yousif. Di Bonalume e Spanu le reti rossoblù, entrambe su calcio di rigore.

Successo anche per il Lugano di Pugliese, che batte l’Insema per 0-2 con Lleshi e Sopranzi. per il primo urrà primaverile. Dopo il pari alla prima arriva il primo successo del Bellinzona ai danni del Mendrisio: 4-1 il finale con Biloshytskyi, Bassi (doppietta) e Scaramella in risposta a Scherler.

I risultati: Rapid Lugano-Chiasso 4-2; Bellinzona-Mendrisio 4-1; INSEMA-Lugano 0-2
La classifica: Rapid Lugano (6), Bellinzona (4), Mendrisio (3), Lugano (3), Insema (1), Chiasso (0).

Allievi A1 – primavera

Raggruppamento CCB e R.A.Malcantone comandano la classifica del campionato A1 a due giornate dall’inizio del torneo primaverile. I risultati:

Raggruppamento San Bernardo-Raggruppamento CCB 1-2 (Tomasini; Bianchi x2)
Rancate-R.A.Malcantone 0-4 (Signorini, El Idrissi, Akbari x2)
Giubiasco-Grandinani 0-0
Pro Daro-Breganzona 3-1 (Ebibi, Cavadini, Mantia; Capone)
Stabio-San Zeno 2-4 (Vieira, Croci; Ruberto, Schöpf, Jachym, Hadzi)

La classifica:

Raggruppamento CCB (6), R.A.Malcantone (6), Grandinani (4), Pro Daro (4), San Zeno (3), Breganzona (3), Ragg.San Bernardo (1), Giubiasco (1), Rancate (0), Stabio (0).